Introduzione

La sostenibilità per il Gruppo SIT

Approccio alla sostenibilità

SIT, consapevole della crescente rilevanza che le tematiche di sostenibilità stanno assumendo a livello mondiale, a partire dal 2018 ha intrapreso un percorso di monitoraggio degli impatti ambientali, sociali ed economici generati dalle proprie attività, in un’ottica di miglioramento continuo.

Ciascuna società del Gruppo persegue l’obiettivo di creare valore per tutti gli stakeholder affiancando alla performance economica, la produzione di prodotti di qualità e l’attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale. Al tempo stesso, promuove l’etica e l’integrità e garantisce l’attenzione alle risorse umane e alla comunità in generale.

Mediante questo Report di Sostenibilità SIT vuole, in modo trasparente, rendere partecipi gli stakeholder sia dell’impegno profuso a favore della società e del territorio, sia dell’attenzione verso le risorse umane e gli impatti ambientali derivanti dalle proprie attività.

Per la redazione del Report di Sostenibilità, SIT tiene in considerazione, oltre alle proprie attività, gli interessi degli stakeholder e le loro aspettative.

SIT è leader nella creazione di soluzioni intelligenti per il controllo delle condizioni ambientali e la misurazione dei consumi per un mondo più sostenibile ed opera, a livello globale, in settori chiave delle tecnologie abilitanti per la transizione energetica.

Le tematiche ESG sono indissolubilmente legate al modello di business di SIT, che ha come obiettivo il “successo sostenibile”: una piena convergenza tra obiettivi strategici e impegno ambientale, sociale e di governance.

Il primo compito della Governance della Sostenibilità è stato quello di strutturare un vero e proprio Piano di Sostenibilità, mettendo a fattor comune gli sforzi e le progettualità delle singole funzioni aziendali in ambito ESG, inquadrandone gli obiettivi fondamentali nella fase di implementazione e KPI per la misurazione della performance.

Il Piano è stato presentato dal Corporate Sustainability Director al Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità di SIT S.p.A, e successivamente approvato dal Consiglio di Amministrazione della Società. L’orizzonte temporale di riferimento è lo stesso della Pianificazione Strategica (al 2025), per garantire coerenza con l’esigenza di avere una piena sinergia tra performance di business e ESG, e per permetterne un monitoraggio adeguato e puntuale nelle medesime sedi manageriali e istituzionali.

Il piano raccoglie circa 50 tra iniziative e progetti, raggruppati in 3 categorie, coerenti con i pillar del Green Paper di SIT ed in connessione con i relativi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) dell’Agenda 2030 ONU. 

La Governance della Sostenibilità garantirà il deployment e il monitoraggio costante delle azioni del Piano al fine di raggiungere gli obiettivi stabiliti.

Nelle sezioni seguenti si riporta la sintesi dei principali progetti ed iniziative collegate a “Made to Matter”, il Piano di Sostenibilità di SIT al 2025

Il percorso di sostenibilità in SIT:

SIT opera, a livello globale, in settori chiave delle tecnologie abilitanti per la transizione energetica, e ha da sempre svolto un ruolo fondamentale nei passaggi che hanno contraddistinto le tappe dello sviluppo sostenibile, agendo da propulsore dell’innovazione e del miglioramento continuo in ottica “green”. Poiché il raggiungimento degli obiettivi strategici di business della Società non può assolutamente prescindere dall’impegno ambientale, sociale e di governance, nel corso degli ultimi anni SIT ha intrapreso un vero e proprio percorso strutturato di Sostenibilità.