Comitato controllo rischi e sostenibilità

Il Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità si compone di 3 (tre) Amministratori non Esecutivi, in maggioranza indipendenti, secondo i requisiti previsti dal Codice di Autodisciplina. Il Presidente del Comitato è scelto tra gli Amministratori Indipendenti.

Il Comitato è costituito al fine di supportare, con un’adeguata attività istruttoria, di natura propositiva e consultiva, le valutazioni e le decisioni del Consiglio di Amministrazione relative:

  • al Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi;
  • all’approvazione delle relazioni finanziarie periodiche; e
  • alla sostenibilità, da intendersi come l’insieme dei processi, iniziative e attività della Società concernenti gli aspetti ambientali, sociali e di altra natura, della propria attività.

Il Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità, nominato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 6 maggio 2020, è formato dai seguenti membri:

Bettina Campedelli si è laureata con lode in Economia e Commercio nel 1985, conseguendo l’abilitazione all’esercizio della professione di Dottore Commercialista l’anno successivo. È iscritta al Registro dei Revisori Contabili dal 1995. Ha svolto l’attività di ricercatore in Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Verona ed è stata professore Associato in Economia Aziendale prima presso l’Università degli Studi di Bergamo e poi presso l’Università degli Studi di Milano – Bicocca. È stata docente dell’Università LUISS Guido Carli di Roma per l’insegnamento di Analisi e Contabilità dei Costi. Dal 2000 è Professore Ordinario presso l’Università di Verona dove tiene gli insegnamenti di Pianificazione e Controllo e di Revisione Aziendale e Sistemi di Controllo. Ha ricoperto numerose cariche all’interno di società industriali e finanziarie e ad oggi è consigliere di amministrazione di Aeffe spa, FVS Sgr Spa, ICM S.p.a. e componente del collegio sindacale di Calpeda spa.
Carlo Malacarne è Consigliere di Amministrazione di Atlantia (da Aprile 2019) e membro del Comitato Risorse Umane e Remunerazione della medesima società. Laureato in Ingegneria Elettronica, inizia la sua carriera in Snam nel servizio tecnico Trasporto gas come Direttore TLC e sistemi di processo, contribuisce alla riorganizzazione dei sistemi di telecomunicazione di Eni gestendo il conferimento del ramo d’azienda Snam nella Nuova Società di Telecomunicazioni, di cui è nominato Amministratore Delegato. Dal 1999 è Direttore Gestione Rete Italia e dal 2001 viene nominato Direttore Generale Attività operative di Snam Rete Gas, in vista della quotazione in Borsa, Presidente del Consiglio di Amministrazione di GNL Italia, Direttore Generale di Snam Rete Gas (2005-2006) nonché Presidente della stessa (2012-2016). In Snam ricopre la carica di Amministratore Delegato (2006 – 2016) e quella di Presidente (2016- 2019). È stato membro del consiglio generale di Confindustria e di Assolombarda, nonché di numerosi organi tecnici tra i quali il comitato presidenziale del CIG (Comitato Italiano Gas) e lo steering committee dell’Associazione Tecnica Italiana del Gas (ATIG) e Presidente di Confindustria Energia. È stato, inoltre, Amministratore Delegato di Mariconsult e membro del Consiglio di Amministrazione in numerose compagnie internazionali tra cui Transitgas, Sergaz e Scogat.
Lorenza Morandini è Adjunct Professor presso la LUISS Business School, dove insegna su temi di Supply Chain e Innovazione, ed è Managing Director di ANGELS4WOMEN-Italia, dove si occupa di temi di imprenditoria femminile e venture capital. Laureata in economia all’Università Bocconi, con il massimo dei voti, ha conseguito MBA in Corporate Finance and Marketing presso Indiana University (USA), grazie ad una borsa di studio Fulbright, ed ha concluso la propria specializzazione (MBA-SPE) presso INSEAD (Fontainebleau – Francia). Dopo una breve esperienza presso Bestfoods – Unilever, come controlller industriale, e Mckinsey, come Summer Associate, nel 1999 entro in The Boston Consulting Group (BCG) presso l’ufficio di Chicago. Rientrata in Europa, rimane in BCG sino al 2006, dove diventa Global Supply Chain Leader, e entra in Indesit, dove rimane sino al 2011, prima come Group Business Development Director e poi come Marketing Director Service. Infine, dal 2012 al 2015, ricopre la posizione di General Manager, Customer Service ed entra nell’ Executive Committee del gruppo CANDY HOOVER. Dal 2015 al 2018, lavora presso Poste Italiane, dove è parte del gruppo di manager che si sono occupati della Trasformazione Digitale e della quotazione del gruppo. Certificata come Innovation Manager dal Ministero dello Sviluppo Economico ed inclusa fra le “Unstoppable women” dalla rivista StartupItalia, è parte della Commissione Fulbright per la selezione di PhD e MBA negli Stati Uniti, come parte delle proprie attività di give-back.